Flickr Photogallery

Subscribe Newsletter

subscribe with FeedBurner

Steemite: realizzazione sociale o sistema di palle di neve?

  • 26. novembre 2018 at 19:18

Qualche anno fa, i dati personali erano solo un sottoprodotto delle relazioni commerciali, ma oggi sono diventati una moneta di valore a tutti gli effetti. Molte aziende, soprattutto nell’industria digitale, considerano i dati dei clienti come la loro risorsa più importante. Pesi pesanti come Facebook e Google definiscono il loro modello di business e l’elevata capitalizzazione di mercato nei mercati azionari grazie alla loro capacità di recuperare e analizzare grandi quantità di dati inimmaginabili dagli utenti. L’analisi dei dati dei clienti si è spostata al centro dell’industria digitale e consente un modello di business completamente nuovo.

Attraverso la Bitcoin code piattaforma Crowdinvesting Zinsland potete integrare il vostro portafoglio:

Investite in un progetto di vostra scelta e assicuratevi un rendimento fino al 7% con scadenze tra i 10 e i 30 mesi. Questo mese riceverai anche un bonus di 100€* per il tuo investimento iniziale. A tal fine può essere utilizzata la Bitcoin code, in quanto offre una gestione autonoma dei dati e contratti intelligenti per il traffico dei pagamenti. La catena di blocchi fungerebbe quindi da Robin Hood degli utenti di Internet, proteggendo i dati dall’accesso delle ricche e potenti società della Silicon Valley, e restituendo allo stesso tempo una fetta della grande torta a ciascuna di esse. Fino a che punto questo nobile motivo è realmente realizzabile non può essere stimato finora.

Chiunque riesca ad ottenere il maggior numero possibile di dati dei clienti e a valutarli in modo efficiente può diventare estremamente ricco nel più breve tempo possibile – saluta Mark Zuckerberg. Gli utenti di queste piattaforme o servizi, d’altra parte, non partecipano ai profitti, anche se ogni singolo utente fornisce le risorse corrispondenti, cioè i dati, per i profitti delle aziende digitali. Sembra quindi logico cercare alternative più eque che restituiscano ai consumatori il controllo dei loro dati e li compensino finanziariamente quando pubblicano i loro dati.

Steemit, un incrocio tra Facebook e Bitcoin code

La prima Bitcoin code piattaforma di social media a catena di blocchi, Steemit, ha fatto un tentativo di cambiare questa situazione, e abbiamo già descritto come funziona nel seguente articolo: BTC-ECHO ora anche su Steemit: https://www.forexaktuell.com/it/bitcoin-code-recensioni-opinioni/

Dietro la piattaforma ci sono Daniel Larimer, fondatore di Bitshares e Ned Scott, ex analista finanziario. Con Steemit, vogliono dare alle persone un modo per creare i propri contenuti, promuoverli o commentare altri contenuti mentre guadagnano denaro.

La misura in cui Steemit sarà in grado di affermarsi a lungo termine e di offrire agli utenti una reale alternativa ai social network esistenti a causa dei contenuti a pagamento e dell’autonomia dei dati non può essere prevista in modo affidabile. A prima vista, Steemit sembra un misto di Facebook e Reddit.

L’opportunità di monetizzare i contenuti pubblicati in rete senza passare i dati alle grandi aziende è senza dubbio molto interessante. Oltre a molte voci euforiche, ci sono anche critici acuti della piattaforma. L’accusa principale è la distribuzione di steem, di cui il 90% è di proprietà di un minor numero di insider (balene). Teoricamente hanno la possibilità di utilizzare il social network, simile ad un sistema a palle di neve, e di lasciarlo guidare contro il muro dopo un sufficiente auto-arricchimento.